logo

Opere & Recensioni

Chi sono

roberto monguzzi

Gaetano Roberto Monguzzi

Gaetano Roberto Monguzzi è nato a Milano nel 1935, nella stessa città ha frequentato corsi di pittura all’Accademia di Brera e successivamente alla Accademia di Urbino nella sezione di ricerca sul colore con il prof.  Michelino Provinciali.

Per anni ha lavorato nel campo Pubblicitario, continuando tuttavia la pratica e lo studio delle Arti Plastiche.

Attualmente Monguzzi si presenta consapevole che la potenzialità concettuale della sua materia prima, il sasso, sia sufficiente in se stessa ad esprimere il senso della sua ricerca. Così il sasso, benché oggetto povero nella considerazione abituale, è invece particolarmente ricco di misteriosi segni primordiali, capaci di suscitare suggestioni, pensieri e domande legate  alla “consumazione” del Tempo.

La “scoperta” del sasso non è da considerare l’inizio del pensiero sull’arte da parte di Monguzzi. Per lui l’ impiego dei sassi è la rivitalizzazione creativa, del tutto personale di una linea teorica e pratica che aveva conosciuto ed in parte seguito negli anni “70″, allora in pieno fermento attorno alla variegata galassia dell’ arte contemporanea.

Attento in particolare a quei Gruppi di artisti che  entro “L’Astrattismo” si opponevano ad ogni cedimento “soggettivistico espressivo”. Questi Gruppi avevano come campo di indagine la visualizzazione o la costruzione di strutture attinenti alla geometria, alla fisica, ed in genere alle costruzioni fenomenologiche della visione e della cinetica secondo i principi di una rigorosa spersonalizzazione.

Fu Bruno Munari, esponente lui stesso,  di questo Ampio “Movimento” che definì il lavoro di questi Gruppi  ”ARTE  PROGRAMMATA” proprio perché fondata su un programma progettuale rigoroso.